Archivio

Posts Tagged ‘notizie’

Memoria toponomastica – Speciale: Leonida Robbiano e Adriano Tournon

Riprendo questa rubrica della quale avevo decretato la fine per mancanza di interesse, perché in questi giorni la cronaca vercellese riporta due notizie legate proprio alla toponomastica. Procederò con ordine. Leggi tutto…

Mike, il pollo senza testa

C’è chi perde la testa ma continua a vivere come se niente fosse. Un pollo del Colorado ne sa qualcosa.

Il 10 settembre del 1945, un certo Lloyd Olsen preparò un bel pollo per una cena con ospiti. Dato che tra gli ospiti c’era la suocera, il buon Lloyd pensò di riservarle la sua parte preferita, il collo, decapitando con cura il povero pollo. Evidentemente, ci mise troppa cura: l’ascia mancò la giugulare, e, pur avendo staccato quasi tutta la testa, aveva lasciato praticamente intatto il tronco dell’encefalo. Che, combinazione, è giusto la parte del cervello che negli animali (compreso l’uomo) gestisce i movimenti, i sensi, gli istinti primordiali; non che un pollo abbia molto altro nella testa, sia chiaro. Fatto sta che il pollo Mike (non è chiaro se si chiamasse Mike già prima) non sanguinava, o almeno non abbastanza da morire, aveva perso il becco e gli occhi ma sapeva ancora muoversi e curare le funzioni vitali, e quindi in buona sostanza decise che non gliene fregava poi granché. Così Lloyd Olsen, qualche ora dopo, ritrovò Mike che scorrazzava per il pollaio e cercava di beccare del mangime da terra; con scarso successo, ma con tanta buona volontà.

No, sul serio. Mike, in quanto americano, assurse a simbolo della voglia di vivere e della ostinata volontà di quel popolo che non fa niente di normale. Il pollo stava bene, era in salute, anzi ingrassava sempre più. Veniva alimentato… normalmente, con chicchi di grano e acqua, solo che glieli davano con un contagocce direttamente nell’esofago aperto. Era “un pollo perfettamente sano e felice, a parte il fatto che non aveva la testa”. Mike andò in tournée per tutti gli Stati Uniti; fu valutato e assicurato per 10.000 dollari (parliamo della fine degli Anni Quaranta). Il Life e il Time si occuparono del suo caso; ovviamente si interessò anche il Guinness World Record. E proprio durante un viaggio, durante la notte Mike iniziò a soffocare, e poiché gli Olsen non riuscirono a trovare il suo contagocce per il povero pollo senza testa non fu possibile fare niente.

In tutto, Mike visse ben 18 mesi dopo essere stato decapitato. Ancora oggi, a Fruita, Colorado, il pollo senza testa viene ricordato il terzo weekend di maggio, in due giorni di feste ed eventi per famiglie.

La Legotron, ovvero: come riunire diversi nerdismi in un oggetto solo

Questo oggetto è meraviglioso. Sotto vari aspetti. È una macchina fotografica. Analogica – e neanche analogica a pellicola, ma a lastra. È artigianale e fai-da-te. È fatta di Lego. È open source (nel senso che sul sito ci sono tutte le istruzioni). Funziona, e pure bene (vedi la foto nel post originale).

Si chiama Legotron Mark I, e il suo creatore Cary Norton è talmente avanti che sta già sviluppando (senza giochi di parole) la seconda versione, Mark II. Per i dettagli vi rimando al post originale.

La Legotron Già altre volte ho avuto l'occasione di parlare di Lego e fotografia. Stavolta è perchè ho trovato il sito di un simpatico genio del fai-da-te, un certo Cary Norton, che ha progettato e  costruito una macchina fotografica grande formato usando i mattoncini Lego : la Legotron Mark I. Si tratta di una 4×5 che il fotografo ha assemblato aggiungendoci un'ottica acquistata su Ebay per 40$. Il sistema di messa a fuoco è semplicissimo e si basa sullo sc … Leggi tutto

da Pega's photography Blog

WiFi gratuito alla Biblioteca di Vercelli

Ogni tanto arrivano notizie che è bello diffondere: la Biblioteca Civica di Vercelli ha messo a disposizione dei cittadini un hotspot WiFi gratuito, raggiungibile anche dal vicino Municipio. Ovviamente, per usufruire appieno del servizio è necessario registrarsi (sempre gratuitamente) a Sistema Piemonte, come prevede la legge (maggiori informazioni), ma è possibile collegarsi anche con un account guest valido su base giornaliera.

Un bel servizio, disponibile finora, in Piemonte, solo a Torino!

Della distorsione dell’informazione: “Arenaways non fermerà a Vercelli”

Esistono vari modi per alterare una certa notizia. Alcuni sono plateali, come inventarsi una notizia o invece tacerla; sono due estremi opposti che, se dovessero essere scoperti, comprometterebbero la credibilità di chi comunica una simile falsità. Altri sono più sottili, e soprattutto possono essere commessi in buona fede. Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: