Archivio

Archive for maggio 2013

Ma il filtro UV serve davvero?

30 maggio, 2013 3 commenti
UV Filter 6159

Molti appassionati di fotografia sostengono che il primo accessorio da aggiungere ad un nuovo obiettivo è il filtro UV. Il filtro UV blocca le radiazioni ultraviolette, il che significa che otticamente è pressoché inutile. Tuttavia, viene proposto come una protezione meccanica: uno strato di vetro il cui scopo principale è quello di evitare che polvere, graffi e piccoli proiettili arrivino all’elemento frontale dell’obiettivo. Il mantra è sempre quello: se si deve rigare qualcosa, meglio che si righi il filtrino da 20 euro piuttosto che l’obiettivo che ne vale centinaia o migliaia. Ma sarà realmente così? Leggi tutto…

Annunci

La Condamine: il quartiere con le strade più famose del mondo

Ci sono molte strade che godono di fama nazionale o mondiale. Una delle strade più famose del mondo è senz’altro la Route 66, che attraversa l’America e ha fatto da sfondo alle leggende dell’immaginario moderno statunitense. Grazie ai palazzi o ai monumenti che ospitano, anche gli Champs Élysées, Piazza di Spagna, Alexanderplatz, Trafalgar Square, Times Square sono nomi conosciuti nel mondo intero; e per via degli eventi storici che lì sono avvenuti, molti altri luoghi sono diventati tristemente famosi, da piazza Tienanmen a piazza Tahrir fino a via D’Amelio. Però sono convinto che lo scettro delle strade più conosciute e affascinanti del mondo si trovi altrove. Leggi tutto…

Operazioni non distruttive in Photoshop

La cronologia delle operazioni effettuate è uno strumento molto utile, che permette di tornare sui propri passi e rimediare ad un errore che si è commesso. In Photoshop questa funzione è svolta dal pannello Storia, grazie al quale si può saltare liberamente da una versione all’altra. Anzi, usando il Pennello Storia (non confondiamo il pannello con il pennello) è persino possibile far riemergere selettivamente alcune parti di una versione selezionata.

Tuttavia, in alcuni casi anche la storia non è abbastanza per soddisfare il nostro desiderio di modificare liberamente. Supponiamo ad esempio di aver fatto una cosa sbagliata seguita da sei giuste: per annullare l’errore dovremmo anche annullare le modifiche successive. A volte il Pennello Storia ci può aiutare, ma non sempre.

Questo accade quando il nostro modo di lavorare è ricco di operazioni distruttive, cioè interventi che vengono applicati all’immagine e che non è più possibile cambiare, ma soltanto annullare e rifare. Di seguito mostrerò alcune tecniche per lavorare in Photoshop in maniera non distruttiva, il che ci permetterà di modificare ogni singola trasformazione in qualunque momento, cambiare l’ordine e la forza delle trasformazioni, cambiare l’area a cui si applicano… Potremmo persino fare un prototipo veloce dell’effetto che vogliamo ottenere, verificando se ci piace prima di procedere a fare ritagli più precisi o regolazioni più fini. Leggi tutto…

Punto

Punto

Senza parole.

Lasciate un commento. Raccontatemi cosa vi viene in mente e cosa pensate vedendo questa immagine.

Categorie:Pensieri

Sangue granata

Lapide del Grande Torino a Superga

Sessantaquattro anni, e una data che ogni fedele granata conosce a memoria. Per tutti gli altri, il 4 maggio 1949 è la data di un brutto episodio di cronaca, una tragedia aerea, un incidente che in un colpo solo annichilì il Grande Torino, la squadra che aveva dominato i campionati dell’immediato dopoguerra. Nello schianto contro la collina di Superga morirono i calciatori, di ritorno da una trasferta a Lisbona, ma anche dirigenti e giornalisti al seguito, oltre all’equipaggio. Il campionato, al quale mancavano solo quattro giornate da disputare, fu assegnato a tavolino al Torino, che pochi giorni prima, pareggiando con l’Inter, aveva comunque ipotecato il titolo; le restanti partite furono giocate dalle squadre “Ragazzi”, e videro quattro vittorie dei giovani granata. Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: