Home > Pensieri > Ogni maledetto giovedì

Ogni maledetto giovedì

Sei mesi. Per l’intera metà di un anno ho scritto un post ogni settimana. E se contiamo alcuni altri post che saltano la cadenza per pochi giorni, arriviamo a sette mesi, leggermente abbondanti. Dagli ultimi giorni del 2012, mi sono imposto di rilasciare un articolo tutti i giovedì, alle 12 in punto. L’idea era che prendermi un impegno fisso, darmi una scadenza da rispettare, mi avrebbe aiutato ad organizzarmi. E magari dandomi un certo ritmo avrei anche potuto gestire meglio la cosa.

Il risultato, però, è stato un altro. Dover buttare fuori qualcosa tutti i giovedì, anche se non avevo niente di talmente interessante che spontaneamente mi veniva voglia di parlarne, è diventato poco a poco una piccola ossessione. Avevo creato questo blog tempo fa con la consapevolezza che l’avrei usato per parlare di quello che mi andava, quando mi andava, nel modo che mi andava. Quest’ultimo aspetto è quello che ne ha sofferto un po’ di più.

Ho quindi deciso che, come ZeroCalcare (che, anche se lo seguo da un annetto e ho un suo libro a casa, non ho ancora capito come vada scritto ‘sto nome!), anch’io ho bisogno di una pausa. Non scrivo questo blog per fare migliaia di visite al giorno, altrimenti non parlerei del condizionamento pavloviano delle cinque scimmie o di come non si possa vincere facile al gioco d’azzardo: non voglio che Coltura Generale diventi un lavoro, perché è nato come un hobby e tale deve rimanere. Preferisco essere contento e soddisfatto di ogni singolo articolo che pubblico, piuttosto che averne uno alla settimana for the record.

D’ora in poi, quindi, gli articoli usciranno quando avranno voglia di uscire. Saranno più interessanti, avranno più cose da dire, saranno – spero – anche più belli da vedere e divertenti da leggere, perché si saranno preparati per tutto il tempo che vogliono. Vi invito quindi ad iscrivervi, o tramite WordPress oppure con il feed RSS, o meglio ancora a mettere “Mi piace” alla pagina Facebook o fare +1 su quella Google Plus. Tutte queste cose vi avviseranno di quando scrivo qualcosa di nuovo, ma soprattutto gratificheranno il mio ego e mi faranno pensare che c’è qualcuno che perde qualche minuto della sua vita a leggere le mie divagazioni.

A presto – ma non al prossimo maledetto giovedì.

(Senza offesa per il giovedì, il prossimo in particolare.)

(Che poi l’ho chiamato maledetto solo per citare Calcare. Scusa, giovedì, in realtà mi stai simpatico, sei la vigilia della vigilia della vigilia del dì di festa, praticamente attesa di felicità al cubo.)

About these ads
Categorie: Pensieri
  1. 6 giugno, 2013 alle 14:16 | #1

    Secondo me fai bene, meglio scrivere quando davvero si sente il bisogno di farlo che scrivere per forza.

  2. 25 gennaio, 2014 alle 23:50 | #3

    È stata davvero una bella scoperta!;)

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 39 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: